Home Frasi Frasi per ricordare una persona speciale

Frasi per ricordare una persona speciale

Le persone speciali che hanno lasciato questa vita non abbandonato il nostro cuore. Abbiamo scelto e raccolto alcune frasi per ricordare una persona speciale.

234
SHARE
I ricordi sono le immagini più belle che si formano nella nostra mente e nessuno mai potrà cancellarle
Frasi per ricordare una persona speciale: i ricordi sono le immagini più belle che si formano nella nostra mente e nessuno mai potrà cancellarle.

Le persone speciali che hanno fatto parte della nostra vita ma che poi ci hanno lasciato non hanno abbandonato mai il nostro cuore, per questo è importante poter dedicare loro un pensiero, una frase per ricordarli e magari sperare che, in qualche modo a noi sconosciuto, arrivi fino a loro.
Di seguito sono riportate alcune frasi per ricordare una persona speciale: una serie di frasi che vogliono ricordare genitori, nonni, fratelli, zii, amici e più in generale quelli che abbiamo amato e hanno rappresentato una presenza speciale nelle nostre vite.
Il vuoto che hanno lasciato sembra spesso incolmabile, ma fermarsi a ricordare i bei momenti passati insieme e spendere qualche parola, scrivere una frase per ricordare una persona così speciale e per condividere quello che è stato è un modo per sentirla ancora vicina a noi.
L’Amore vero va oltre il tempo di questa vita e chi ha guidato i nostri passi, condiviso con noi gioie e dolori continua a permeare la nostra esistenza della sua presenza.
Il ricordo dei defunti può essere malinconico, triste, ma anche sereno e perfino ironico. In fondo siamo sicuri che chi ci ha amato, per noi, sogna la felicità e la tranquillità e, oltre a lasciarci smarriti per la sua perdita, ci ha sicuramente affidato il compito di gioire anche per lui.

Frasi per ricordare una persona speciale

Hai guidato i mie primi passi, mi hai insegnato a dire le prime parole, hai asciugato le mie lacrime di bimbo e mi hai sostenuto quando da grande mi sentivo debole. Sei stata la mia forza e la mia stella polare. Ora sono sicuro che, dal luogo più bello del cielo, continui a guidarmi sul sentiero della vita. Nel giorno del tuo compleanno, ovunque tu sia, voglio dirti: ‘auguri mamma e grazie per tutto quel che continui a fare per me anche se non ci sei più’.

Mi hai insegnato cos’è la forza, cos’è la tenacia e la voglia di non mollare mai. Quello che sono oggi lo devo a te e quando penso ai miei risultati vorrei fare di più per renderti orgoglioso di essere mio padre. Ovunque tu sia, questo giorno della mia laurea è dedicato a te.

Si dice che l’amicizia sia una forma di amore. Sono sicura che tra noi è stato così. Fin dai giorni delle elementari ci è sempre bastato un solo sguardo per capirci ed essere pronti a fare l’ennesima marachella insieme. Mi manchi amica mia.

Ricordo la tua casa. Per me era un posto magico. Se chiudo gli occhi posso ancora vedere i quadri alle pareti, sentire il ronzio della fiamma accesa sotto i fornelli e respirare il delizioso profumino dei dolci che preparavi ogni volta che venivamo a trovarti. Ora non ci sei più ma sei sempre nel mio cuore. Ciao nonna!

Sai piccola, oggi mi ti ho pensata. In radio davano quella canzone che sentivamo sempre quando uscivamo insieme. Per un attimo mi è sembrato di sentirti cantare a modo tuo. Sì, perché di ogni canzone tu modificavi il testo. Ho pensato alle parole che avresti detto e ho sorriso rendendomi conto che in fondo sei sempre con me sorellina.

Ricordo che per me eri grande. Il fratello maggiore, ma soprattutto il mio eroe. Ancora oggi penso che il giorno più bello della mia vita è stato quello in cui mi hai portato a giocare a calcio con te. Una partitella tra amici, ma per me era un traguardo importante perché finalmente potevo fare le stesse cose che facevi tu ed essere accettato dai tuoi compagni. I pomeriggi passati insieme, i consigli sulle ragazze e le nostre uscite serali. Poi la notte terribile dell’incidente e un vuoto immenso. La mia vita senza di te non è più la stessa. La casa è sempre la stessa ma profondamente diversa. Anche se andiamo avanti tutto è cambiato. Mi manchi fratellone.

Sei andata via troppo presto. Avevo appena due anni e ti ho conosciuto solo attraverso le foto e i ricordi di chi ti ha amato. Mi piace pensare che mi avresti vestito come una principessina e che insieme qualche volta saremmo andate a ballare, perché come te amo la danza. Continui a vivere attraverso di me, mamma.

Oggi sei salita in paradiso. Sono sicura che anche lì hai portato l’allegria perché nonostante i tuoi anni e i problemi di salute non hai mai smesso di regalare i tuoi sorrisi a chi aveva il piacere di incontrarti. Ciao nonna!

La sedia è vuota e la pipa adagiata sul mobile vicino al tuo cappello. La nonna vuole che tutto resti al suo posto. Per lei sei solo uscito per una passeggiata un po’ più lunga. Mi piace pensare che sia così. Aspettiamo il tuo ritorno nonno. Ci manchi!